Qualche cenno sull'argomento:

Addio Wanda – Brera e le case chiuse

di Valentina Saracco
con Martina Fusè e Giulio Locatelli

Ritrovo: Caffè del Carmine, piazza del Carmine 1 – Lanza M2
Durata: 100 minuti circa

Sampietrini riposizionati, muri riverniciati, gallerie d’arte e aperitivi mondani. La Brera di oggi è un biglietto da visita, un pacchetto-regalo infiocchettato. La Brera di un tempo è una figlia che non faresti mai uscire di casa vestita in quel modo.
Ma più di ogni altra cosa, la Brera di un tempo era sudore, spazzini, e luci rosse. Le case erano chiuse, sì, ma non sarebbero potute essere più… aperte.

Finché una donna non staccò la spina definitivamente.

Wanda, amabile venditrice di se stessa, accompagnata dalle sapienti note del fidato Ambrogio, vi racconterà la Milano delle case chiuse, prima che… chiudessero.

E i segreti di Brera, ai loro tempi, non erano così segreti: tutti sapevano cosa succedeva dietro quelle mura. E non c’è uomo in città che non abbia varcato quei portoni. Contadini, spazzacamini, politici, ecclesiastici, rivivono tutti nei racconti di Wanda, alla scoperta di una Milano in cui, a battere, non erano solo i cuori.