Caricamento Eventi

2 TURNI:

H 14.30
H 16.30

(Indicare il numero di partecipanti e l’orario scelto, nel campo “Note” del form di prenotazione in basso)

Durata: 55 minuti

PREZZI:

INTERO (dai 16 anni compiuti): 18€
RIDOTTO (tra i 7 e i 15 anni): 13€
BAMBINI
 (fino a 6 anni compiuti): GRATIS

DETTAGLI

I personaggi più cari a Giuseppe Verdi tornano a raccontare la vita del Maestro e a parlarci delle sue eredità, in particolare di quella che lui stesso definiva come la sua opera più bella: Casa Verdi, un luogo dove musica, arte e umanità si mescolano in un connubio perfetto.

“A Casa del Maestro”, nella casa in cui il Maestro non visse neanche un giorno. O meglio, la casa in cui riposa per l’eternità, accanto alla sua Giuseppina. A Milano, e non nella più familiare villa di Sant’Agata: “Vi tolgo il fastidio di troppa gente che verrebbe a visitarmi da morto a casa vostra!”.

Eppure la Casa di Riposo per Musicisti resta per noi Casa Verdi, in onore di chi ha smosso mari e monti per costruirla, con l’obiettivo di donarla ai musicisti, ma solo dopo la sua morte, per evitare onori e ringraziamenti. E così fu: nel 1899 la Casa era pronta, ma nessuno potè metterci piede prima del 1902, un anno dopo la sua dipartita.

“Delle mie opere, quella che mi piace di più è la Casa che ho fatto costruire a Milano per accogliervi i vecchi artisti di canto non favoriti dalla fortuna, o che non possedettero da giovani la virtù del risparmio. Poveri e cari compagni della mia vita.”

Il DramaTour riporta in vita alcuni tra i personaggi più vicini al Maestro in vita e che, come lui, non vissero mai in questo posto. Ma lo abitano oggi più che mai: Teresa Stolz, l’autentico fantasma della Casa, è stata avvistata più volte dagli abitanti. Ma non c’è nulla di cui aver paura: l’interprete tra le più amate (letteralmente?) da Verdi riposa in pace, ed è pronta a commuovere coi ricordi del “suo” Giuseppe. Ma non è sola, in questo viaggio nel tempo e nel riposo del Maestro: l’architetto Camillo Boito, l’amico paterno Antonio Barezzi e un misterioso mecenate da mondi lontani sono pronti a unirsi a Lady Stolz per testimoniare l’immensa eredità lasciata da un uomo che ha saputo portare l’Italia nel mondo e nell’olimpo delle arti.

“A Casa del Maestro” segna la prima collaborazione con gli Amici di Casa Verdi, e la quarta tra Dramatrà e Touring Club Italiano, dopo Casa Boschi Di Stefano, Studio Museo Francesco Messina e Museo delle Culture (MudeC).

di Corinna Grandi
con Corinna Grandi e Gabriele Bajo

Prenota Ora! [clicca qui]

Tribe Loading Animation Image