Descrizione Progetto

Costa Crociere – Asia

Costa Crociere è una compagnia di navigazione italiana dedicata all’attività crocieristica, 1º gruppo crocieristico a livello europeo e 3° a livello mondiale. La sede principale si trova a Genova, e fa parte del gruppo Carnival Corporation.

BISOGNO DEL CLIENTE

Il cliente ci ha contattato per organizzare l’evento teatrale durante l’inaugurazione della nave Costa Venezia a Trieste ma poiché la stessa nave era poi diretta in Oriente è stato richiesto un intervento che potesse far rivivere Venezia non solo attraverso allestimenti e scenografie ma anche attraverso una componente umana durante le crociere in Asia.

CONTESTO

Dal 9 maggio 2019

(tutt’ora in corso)

DURATA

in corso (da Maggio 2019)

6 mesi di progettazione
(da Dicembre 2018)

PROPOSTA

Seguendo la linea utilizzata per il flash mob dell’1 marzo 2019, abbiamo proposto di raccontare al pubblico le storie di diversi personaggi italiani che potessero in qualche modo rappresentare la Venezia del Settecento, avvicinando il pubblico cinese. Gli attori, reclutati in loco direttamente dalla compagnia (col nostro supporto via Skype per i casting), avrebbero quindi interpretato Marco Polo, Casanova, personaggi goldoniani, maschere della commedia dell’arte… in totale 30 scene per 3 attori da replicare lungo crociere di 4-5 giorni l’una.

REALIZZAZIONE

Il prodotto finale è un ibrido tra spettacolo tradizionale e animazione teatrale: lo storytelling proposto è una via di mezzo tra gli spettacoli del cast artistico (principalmente in teatro) e le attività del cast di animatori (nelle piazza della nave). Solitamente, l’intrattenimento a bordo delle navi da crociera predilige discipline quali la danza e il canto, per abbattere le barriere linguistiche pur offrendo spettacoli di qualità elevata, mentre l’animazione punta all’interazione col pubblico sfruttando alcune tecniche teatrali, ma senza che gli animatori incarnino personaggi in carne e ossa. La nostra proposta si basa sull’inserimento a bordo dell’arte della recitazione, unita alla divulgazione della storia dei luoghi (in questo caso Venezia e parte della cultura italiana) e all’interazione diretta col pubblico.

Le storie che raccontiamo sono quelle di Marco Polo e Arlecchino, i gondolieri e i personaggi della commedia dell’arte; altri personaggi come il Doge di Venezia, Teresa e Casanova sono tratti dallo spettacolo “Venezia Innamorata”, in scena nel teatro alla fine di ogni crociera.

Per studiare i contenuti e la disposizione delle scene, in accordo con la committenza siamo partiti dalla trama di Venezia Innamorata, in un grande prequel/trailer itinerante spalmato sull’intera durata della crociera, per invogliare gli ospiti ad andare a teatro e per introdurli alla cultura storica veneziana e ai personaggi del Settecento, perfettamente in linea con l’estetica della nave.

In certi momenti, la musica veneziana in sottofondo arricchisce il contesto in cui gli attori si trovano a interagire col pubblico o con l’equipaggio della nave: dagli animatori ai camerieri, dai ballerini agli ufficiali, fino ad arrivare al Comandante stesso.

I personaggi da noi proposti vivono sulla nave come se fosse la Venezia del Settecento, pur integrandosi perfettamente con le attività “moderne” e il contesto di navigazione.

Il Doge dà il benvenuto in città agli ospiti, Casanova si atteggia tra le nobildonne, Marco Polo si vanta delle proprie grandi imprese passate e future… assaggi di cultura veneziana per un audience che in grandissima parte non è mai stata in laguna.
Disponendo le scene in tutti gli spazi comuni della nave in tutti i momenti disponibili, l’obiettivo è che ciascun ospite si trovi a interagire almeno una volta con almeno uno dei personaggi, avendo così la possibilità di fruire di piccoli assaggi, pillole finalizzate sempre a incuriosire e mai a insegnare.

I costumi dei personaggi sono stati creati ad hoc dai nostri costumisti, e il necessario è stato trasportato a bordo della nave nei giorni di training, durante il mese di Maggio. Gli attori vengono costantemente monitorati dai responsabili dell’intrattenimento a bordo, mentre successivi viaggi di formazione sono stati e continuano a essere svolti per adattare i testi e le scene alle mutevoli esigenze della nave, oltre all’aggiornamento degli attori.